The Libyan Context and Future Prospects (ITA)

 

“La Turchia di Erdogan, a favore di Tripoli, e la Russia di Putin, di supporto a Bengasi, possono ora patrocinare un accordo di interessi territoriali. L’Italia e la Francia, le due principali potenze europee impegnate nella regione, sembrano svolgere il ruolo di “secondari” comprimari. L‘analisi di Andrea Carteny, storico delle relazioni internazionali, studioso dei nazionalismi in Europa orientale e direttore del Cemas”

L’articolo è disponibile su Formiche al seguente link: https://formiche.net/2020/01/francia-italia-libia/.